press-goup | The Digital Press Office
 
  • Settore
    Ente del Turismo


  • Ufficio Stampa Livigno
     
    Team dedicato

    Chiara Borghi
    Carolina Giannetti



L’APT di Livigno festeggia i primi 30 anni di attività

Grande festa ieri in Aquagranda per celebrare il fondamentale contributo dell’Azienda di Promozione Turistica di Livigno nell’affermazione della località tra le principali mete alpine e lombarde.

Da sinistra a destra: Romano Galli; Lino Castellani; Luca Moretti; Damiano Bormolini; Gianluigi Galli; Luigi Galli

Correva l’anno 1988 quando l’Amministrazione Comunale di Livigno scelse di creare un unico soggetto pubblico autonomo e riconosciuto a livello normativo per indirizzare strategicamente e coordinare le iniziative turistiche del territorio: nasceva così l’Azienda per la Promozione Turistica (APT) di Livigno, e con essa un progetto di sviluppo che quest’anno compie 30 anni e passo dopo passo ha portato la località ad affermarsi e distinguersi nel panorama del turismo alpino e lombardo.

Raccogliendo l’eredità della Pro Loco e dell’Azienda Autonoma di Soggiorno, l’APT si è fatta in questi suoi primi 30 anni di operatività portavoce, promotrice e regista di tante iniziative corali e congiunte per lo sviluppo di Livigno sotto il profilo turistico. Numerosi gli investimenti e le attività di marketing, promozione e comunicazione a carattere locale, nazionale ed internazionale con cui l’Azienda ha saputo intercettare e anticipare le tendenze del settore, mantenendo sempre un occhio attento alle esigenze del territorio. 

Un lavoro eccellente che ha permesso a Livigno di posizionarsi in modo competitivo rispetto alle altre località turistiche alpine, con il supporto fondamentale di due attori del territorio: gli operatori locali, sempre partecipi alle iniziative proposte e capaci di distinguersi con prodotti ricettivi, impianti e iniziative innovative e di indiscussa qualità, e le Amministrazioni Comunali, che hanno consentito all’APT di lavorare con costanza per perseguire i suoi obiettivi di sviluppo.

30 anni di scelte coraggiose e lungimiranza celebrati ieri ufficialmente presso il Bar&Bistrot di Aquagranda, alla presenza dell’attuale Presidente Luca Moretti, in carica dal 2012, e molti dei suoi predecessori che si sono alternati negli anni alla guida di APT: Luigi Galli (dal 1972 nell’allora Pro Loco fino al 1988), Gianluigi Galli (dal 1988 al 1993), Lino Castellani (dal 1993 al 1997) e Romano Galli (dal 1997 al 2001).
A tutti loro e a Giorgio Zini e Roberto Cola, in carica rispettivamente dal 2001 al 2009 e dal 2009 al 2012, le Autorità locali hanno espresso il proprio ringraziamento attraverso la consegna della spilla di Livigno e di una targa di riconoscimento.

"Desideravamo dedicare una giornata per ricordare quanto è stato fatto e dire grazie a tutti coloro che lo hanno reso possibile" – commenta Luca Moretti, Presidente di APT Livigno. "Siamo consapevoli che, seppure un traguardo importante da tagliare, questi 30 anni non sono un arrivo ma una tappa di un percorso ancora più lungo e ricco di emozioni e progetti per Livigno, affinché continui ad occupare un posto di rilievo nel panorama delle principali mete turistiche delle Alpi."

All’evento, moderato dal Direttore di TMn Gloria Massera, erano presenti tutte le principali Autorità cittadine e le figure maggiormente coinvolte nel suo sviluppo dal punto di vista turistico: oltre al sindaco Damiano Bormolini e al vice-sindaco Remo Galli, anche l’Assessore al Turismo Alessia Galli, il Consigliere Comunale Samantha Todeschi e il Consigliere dell’APT Tommy Cantoni.


Comunicato stampa del 11-05-2018

TAG
Livigno, Ente del Turismo, Aquagranda Active You, Luca Moretti, Azienda Autonoma di Soggiorno, Bar&Bistrot, 30 anni, APT